Bruciore di stomaco


Reflusso esofageo


Reflusso gastrico


Eliminare il bruciore di stomaco


Reflusso Sintomi


Esofagite Da Reflusso

 

Reflusso Neonati

 

Acidità di stomaco

 

Dolori Di Stomaco

 

Reflusso Dieta

 

Reflusso Gastroesofageo

Da Cosa Dipende l’Acidità di Stomaco?

 

Il bruciore di stomaco è una forma di irritazione dell’esofago causata da un reflusso di acidità gastrica. Questo può creare un forte disagio che si manifesta come bruciore nella parte superiore dell'addome o sotto lo sterno

L'esofago è un tubo che collega la bocca allo stomaco; esso è composto di muscoli che lavorano per spingere il cibo verso lo stomaco a ondate ritmiche. Una volta nello stomaco, esiste un muscolo circolare - chiamato sfintere esofageo inferiore - che impedisce al cibo di tornare dallo stomaco all’esofago.

Nello stomaco il cibo si unisce ad acidi e enzimi e insieme iniziano la digestione. Lo stomaco è rivestito di speciali cellule protettive allo scopo di evitare che gli acidi necessari alla digestione causino delle infiammazioni all’organo gastrico. Tuttavia, l’esofago non ha questo stesso tipo di rivestimento protettivo, e se vi ritornano dallo stomaco dei liquidi gastrici di reflusso, si può verificare un’infiammazione alle pareti dell’esofago.

Il problema dipende dallo sfintere esofageo inferiore, che normalmente si apre per consentire al cibo di passare nello stomaco, per poi richiudersi. Se però si apre a sproposito, oppure non si chiude del tutto, si verifica un reflusso di liquido nell’esofago: ecco un attacco di acidità di stomaco.

Per prevenire il dolore causato dall’acidità di stomaco, è necessario conoscere le cause più comuni di bruciore di stomaco: un bruciore di stomaco occasionale non è pericoloso, ma il bruciore di stomaco cronico o malattia da reflusso gastroesofageo a volte può portare a seri problemi. L’acidità di stomaco è una condizione che si verifica con frquenza anche settimanale per un gran numero di persone, e solo negli Stati Uniti quasi il 20% della popolazione ne soffre.

Fondamentalmente, ciò che porta lo sfintere esofageo inferiore a malfunzionare e l’eccesso di cibo o la troppa pressione sull’organo gastrico - come è tipico nell’obesità e in gravidanza. Inoltre è stato dimostrato come alcuni alimenti contribuiscono a far rilassare lo sfintere esofageo: essi includono pomodori, agrumi, aglio, cipolle, cioccolato, caffè, alcool, prodotti contenenti caffeina e menta piperita. Da ricordare anche che piatti ricchi di grassi e oli contribuiscono al problema, così come alcuni farmaci. Cibi cotti in olio o burro possono rimanere più a lungo nello stomaco e possono causare problemi digestivi. E’ quindi meglio utilizzare metodi di cottura come la tostatura, al forno, alla griglia, o al vapore.

Lo stress e la mancanza di sonno possono aumentare la produzione di acido e può causare i bruciori di stomaco, mentre chi ha di questi problemi dovrebbe assolutamente stare alla larga dal fumo, che fa allentare lo sfintere contemporaneamente stimola l'acidità.

I bruciori non sono privi di complicazioni. Se ignorata, l’irritazione ricorrente e l'infiammazione dell'esofago possono causare ulcere, che a loro volta possono portare a gravi emorragie. Le modifiche nel tipo di cellule che rivestono l'esofago, che possono avvenire come conseguenza di frequenti casi di reflusso acido, provocano una condizione nota come l'esofago di Barrett, che è associata ad un forte rischio di cancro esofageo.

>>> Eliminare il bruciore di stomaco